NEWS

Wikipedia e Internet Archive stanno costruendo una grande biblioteca digitale
Post by: Mv service
03/02/2020 16:15

Servirà per offrire agli utenti dell'enciclopedia online le fonti complete delle citazioni. I volumi digitali si potranno anche prendere in prestito

Libreria del Trinity College (Photo by DeAgostini/Getty Images)

L’Internet Archive ha intrapreso una missione per rendere Wikipedia ancora più affidabile creando un’immensa biblioteca digitale utile per verificare le fonti. Grazie alla collaborazione tra l’enciclopedia digitale più famosa del web e l’archivio di internet ora ogni utente potrà visualizzare due pagine dell’opera letteraria da cui è tratta una citazione o che semplicemente viene richiamata all’interno di una pagina di Wikipedia.

Sebbene per un libro sia sufficiente inserire la visualizzazione di due pagine a caso tratte da esso, quando si tratta di una citazione ben precisa la situazione si complica. L’Internet Archive riuscirà a fornire le pagine corrette da cui proviene la citazione a patto che questa specifichi, nell’articolo, le coordinate esatte di dove è collocata con il numero della pagina e l’edizione dalla quale è tratta.

Oltre a visualizzare le due pagine da cui è tratta una citazione, l’archivio di internet creerà un servizio molto simile a una sorta di biblioteca, concedendo in prestito all’utente interessato una copia digitale del libro in questione per un massimo di due settimane, a condizione che non sia già stato preso da un altro utente.

Finora l’Internet Archive ha trasformato 130mila riferimenti nelle voci di Wikipedia in varie lingue in link diretti a 50mila libri che l’organizzazione ha già scannerizzato e reso disponibili al pubblico. L’obiettivo finale è quello di riuscire a creare una gigantesca biblioteca digitale che contenga ogni libro pubblicato.

Il direttore del servizio Wayback Machine dell’archivio di internet, Mark Graham, ha dichiarato a Wired Us che l’obiettivo finale è proprio quello di “essere una biblioteca utile e raggiungibile da più persone”.

Questa iniziativa concederà agli utenti la possibilità di verificare la fonte dei fatti riportati sull’enciclopedia direttamente su internet. I libri citati da Wikipedia sono veramente tanti e, per il momento, Internet Archive non li ha ancora scansionati tutti. Il lavoro per digitalizzare le raccolte delle biblioteche di tutto il mondo, insieme alle donazioni di aziende come Better World Books è ancora lungo ma Graham ha affermato che l’organizzazione sta eseguendo oltre mille scansioni di libri al giorno.


Fonte: WIRED.it